Verbania: una lista di “stranieri” e un candidato sindaco romeno

Mentre si cerca di capire quanti immigrati comunitari (con diritto di voto quindi) partecipano o intendono partecipare alle elezioni in Italia [Vedere tutti i contenuti del dossier “Comunitari alle urne?”], ecco che da Verbania, dal profondo Piemonte un gruppo di cittadinii di varie provenienze  decide di presentare una lista alle elezioni comunali, senza appoggiarsi a nessuna formazione politica tradizionale. Alla testa della lista Adrian Chifu, cittadino italo-romeno, già consigliere comunale della maggioranza uscente.

ChifuVerbania – Siamo nella profonda provincia piemontese di Verbano – Cusio – Ossola, sul Lago Maggiore, al confine con la Lombardia e il Canton Ticino svizzero. Turismo, agricoltura e piccola industria sono (oppure erano) il motore di una terra ricca e prospera ma ormai in crisi come tutto il paese. Anche il lavoro transfrontaliero con la svizzera, l’altra maggiore fonte di ricchezza dell’area, rischia grosso con il clima ostile ai transfrontalieri italiani che si sta diffondendo nel Ticino. E’ in questo clima di profonda crisi che ci si prepara alle prossime elezioni per rinnovare la giunta comunale del capo luogo, Verbania, nel mese di maggio prossimo.

Ma il clima di crisi non ha impedito a un gruppo di attivisti di origine straniera di costituire una lista di cittadini di varie provenienze. L’ha annunciato alla stampa Adrian Chifu, già consigliere comunale a nome di una lista civica a sostegno del sindaco uscente Marco Zacchera, nonché capolista e candidato sindaco della nuova lista civica “multietnica”, che non si schiera con nessuna forza politica tradizionale.

Adrian Chifu è nato 37 anni fa a Piatra Neamt  in Romania. Ormai è cittadino italiano dal 2012, ma è stato già eletto consigliere comunale nel giugno 2009, avendo in quanto cittadino comunitario diritto di voto attivo e passivo per le elezioni locali.

“L’idea di correre per il titolo di sindaco non è mia. E’ venuta dalla comunità romena a Verbania” ha dichiarato Chifu alla stampa romena. Conta fortemente, quindi, il candidato sindaco sul sostegno dei 7,8% di popolazione immigrata residente nel Comune di Verbania. Ma conta innanzitutto su quelli che rappresentano la maggioranza assoluta di questi 7,8% e che hanno pure tutti il diritto di voto: i cittadini romeni. Si aspetta di leggere il programma elettorale di questa lista per capire se potranno transcendere le questioni legate al loro status di “stranieri” per toccare anche questioni che riguardano tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *