“Comunitari alle urne?”: i romeni di Torino ci credono poco

I cittadini romeni sono una presenza molto significativa in Piemonte. Solo per la città di Torino si parla di circa 50.000 residenti provenienti dalla Romania. Cittadini europei con diritto di voto alle amministrative locali e alle europee, potrebbero rappresentare una forza elettorale che potrebbe suscitare interesse e timore di tutte le forze politiche in campo, invece solo una infima minoranza tra di loro è andata a iscriversi sulle liste elettorali.

Murat Cinar e Marco Anselmi sono usciti per le strade di Borgo Dora, uno dei quartieri più abitati dagli immigrati a Torino, per chiedere ai romeni che hanno incontrato il perchè di così poco interesse per le elezioni. Le risposte la dicono lunga sullo stato di disincanto verso politica, elezioni e Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *