Ecco i corti di Arcipelago: l’altro sguardo dei nuovi romani

Arrivato alla sua ventesima edizione, Arcipelago – Festival Internazionale di Cortometraggi e Nuove Immagini presenta i suoi film vincitori. Tra le varie sezioni del concorso, segnaliamo quella dedicata al mondo migrante, dal titolo “Nuovi romani: l’altro sguardo. Culture, luoghi, storie”.

“Nuovi romani” comprende al suo interno 17 corti, suddivisi in tre categorie: Culture, in cui si indagano le esperienze cittadine finalizzate all’apprendimento della lingua italiana e le problematiche legate all’integrazione scolastica dei figli di immigrati; Luoghi, in cui si racconta la città – e in particolare alcune sue zone a maggior densità di comunità straniere – attraverso gli occhi e l’esperienza diretta dei migranti; Storie, in cui le storie dei “nuovi romani” di origine straniera incontrano la città romana, che diviene così tappa  di un percorso esistenziale tracciato di volta in volta dal dramma della povertà, dalla fuga dai conflitti o da regimi sanguinari.

Tra i registi che hanno partecipato spiccano nomi di talenti ormai consolidati, come Claudio Giovannesi,appena premiato al Festival Internazionale del Film di Roma per la sua opera seconda Alì ha gli occhi azzurri, Costanza Quatriglio, reduce dall’entusiastica accoglienza ricevuta alla recente Mostra di Venezia dal suo ultimo documentario Terramatta, e Claudio Noce, presente con due brevi lavori che pongono le basi per il suo successivo e notevole debutto nel lungometraggio, Good Morning e Aman.

I prossimi incontri della rassegna si svolgeranno giovedì 6 dicembre alla Biblioteca Villa Leopardi, in via Makallè, e venerdì 14 dicembre alla Biblioteca Borghesiana, Largo Monreale snc.

L’ingresso è gratuito.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *