Da Glob011: “Torino: Emergenza Corso Chieri”

Lo scorso anno presso le pagine di Glob011 la Redazione aveva dato spazio al disagio vissuto da alcuni rifugiati

provenienti dalla Somalia, presenti sul territorio torinese. Per chi non avesse letto ancora questi articoli:   “Rifugiati a Torino, un anno dopo”  e   “Rifugiati, occupanti disoccupati

Oggi ci raggiunge un appello dalla vecchia caserma di Corso Chieri, una richiesta d’aiuto. Vi riportiamo il riassunto;

“Il Presidente del Banco Alimentare, il Dott. Cena, ha comunicato che non intende portare più nulla. La sua decisione non è dettata da cattiveria: il Banco per statuto fornisce alimenti(che ritira da supermercati, fornitori ecc.) ad un elenco di associazioni caritative che gli viene fornito dal Comune, ed evidentemente uno stabile occupato abusivamente non rientra in questa fattispecie. Il Dott. Cena ha finora fatto più di quanto avrebbe

dovuto, rifornendo Corso Chieri, e – giustamente – si rifiuta di continuare in assenza di un impegno da parte delle istituzioni: non intende continuare ad avallare questa situazione.

Ora, l’elenco delle associazioni beneficiarie delle consegne si fa anno per anno, e l’anno scorso (ritenendo che non sarebbe stata accolta per uno stabile occupato) non avevamo presentato la relativa domanda. Lo facciamo ora con la presente, pronti a regolarizzare con i documenti che ci saranno richiesti. Chiediamo quindi afli Assessori che ci leggono che l’associazione Is Sahan sia inserita con procedura d’urgenza in questo elenco e che ciò venga comunicato altrettanto rapidamente al Dott. Cena.

Ma questo non risolve il problema di oggi: i ragazzi hanno fame, adesso. Gli servono principalmente riso, zucchero, the, tonno in scatola (confezioni grandi, sono in tanti…). Andate a visitarli ed a portargli qualcosa.

E’ un’emergenza, abbiamo bisogno di tutti.”

Nonostante la solidarietà dimostrata in pochi giorni oggi ancora alle persone che vivono in Corso Chieri, 19 mancano gli alimenti di base come; riso, pasta, sugo, zucchero, sale, thé, frutta e verdure.

Potete seg

uire tutti gli sviluppi sulla questione presso il gruppo Facebook: RIFUGIATI di Corso Chieri TORINO

Fonte: http://www.glob011.com/torino-e-dintorni/item/565-torino-emergenza-corso-chieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *